Il Digital Club si č riunito alla Camera dei Deputati

Il Digital Club alla Camera dei Deputati.

Non c'è economia digitale senza educazione finanziaria 

 

Il confronto tra Istituzioni, imprese e cittadini sui temi dell'innovazione tecnologica e della trasformazione digitale per favorire lo sviluppo dell'Italia sono stati i protagonisti della XVI edizione del Digital & Payment Summit, l'annuale confronto tra Istituzioni, imprese e cittadini, organizzato da A.P.S.P., che quest'anno si è tenuto nella prestigiosa Aula dei Gruppi Parlamentari di Palazzo Montecitorio.

 

I lavori sono stati introdotti dall'intervento di Maurizio Pimpinella, Presidente del Digital Club  (Associazione Prestatori Servizi di Pagamento ).

 

"Essere arrivati alla 16° edizione del Digital & Payment Summit è la prova che i cambiamenti che avevamo intravisto anni fa sono ora diventati centrali - dichiara Maurizio Pimpinella Presidente APSP. Oggi abbiamo fatto un viaggio nel mondo del digitale sottolineando il contributo che l'innovazione è in grado di dare per incentivare e favorire lo sviluppo e la competitività del nostro Paese. Questa che stiamo vivendo - prosegue il Presidente Pimpinella - è l'epoca della trasformazione digitale che viaggia a ritmi rapidi e cambia altrettanto rapidamente la struttura socio - economica del nostro ecosistema. Siamo di fronte alla smaterializzazione dei rapporti e dei processi economici e questo fenomeno può essere uno dei primi passi per la realizzazione di una struttura economico-sociale circolare capace di generare maggiore equità. Un sogno irrealizzabile per alcuni, un obiettivo concreto da raggiungere per altri. Nell'ecosistema digitale, poi, - aggiunge Pimpinella - il mondo dei pagamenti incontra il suo habitat d'elezione. Attraverso questi, si può innescare un meccanismo virtuoso tale da facilitare l'accesso ai sistemi innovativi per tutta la popolazione: non esiste economia digitale senza i pagamenti elettronici. In questo nuovo contesto ricco di cambiamenti e nuovi attori- conclude il Presidente Pimpinella - il level playing field deve essere qualcosa di più di un'ambizione, un vero e proprio obiettivo. Abbiamo, infatti, tutti necessità di dialogo, regole comuni e una normativa simmetrica che permetta al mercato, in un contesto di sana competizione, di crescere e di far crescere a loro volta gli operatori che vi partecipano"...

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PDF E LEGGERE L'ARTICOLO DI REPUBBLICA

 

 

 

..

Condividi questa notizia:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Whatsapp
Email