t

Nasce l’Osservatorio sulla fatturazione elettronica con credit card per i pagamenti carburante

Il mondo del petrol si sposa con i pagamenti elettronici
 
L'Associazione Prestatori Servizi di Pagamento – A.P.S.P. ha istituito all’interno del proprio Centro Studi e formazione l’“Osservatorio sulla fatturazione elettronica con credit card per i pagamenti di rifornimento carburante”. Tutto ciò avviene in vista dell’entrata in vigore, da gennaio 2019, della fatturazione elettronica obbligatoria per la vendita tra aziende, come già è stato per la fatturazione verso la Pubblica Amministrazione. La normativa avrà un primo avvio il 1 luglio 2018 per i rifornimenti di carburanti. Tra i primi effetti vi saranno l’abrogazione della scheda carburante e l’obbligo di pagamento con carte di credito, debito e prepagate. In concreto, al momento del rifornimento di benzina o gasolio, una volta saldato il conto con carte di pagamento, verrà emessa una fattura elettronica che per avere valore fiscale dovrà passare tramite l’Agenzia delle Entrate. 
 
“La nascita dell’Osservatorio – sottolinea Maurizio Pimpinella, presidente A.P.S.P. - segna un passo avanti per la certificazione dei pagamenti petrol in modo immediato, semplice e sicuro. E’ il primo obiettivo raggiunto in previsione di una sempre maggiore estensione dei pagamenti elettronici a tutti i settori. Da tempo - prosegue il professor Pimpinella - tra i nostri soci è presente la società Ultroneo srl, startup innovativa che ha realizzato GetYourBill, una soluzione informatica che già lavora con questa logica”.
Utilizzando i pos bancari già in uso presso gli esercenti, il sistema consente di emettere in pochi istanti la fattura, che viene storicizzata in cloud, ed effettuare il pagamento. I dati d’intestazione del destinatario del documento fiscale vengono recuperati da banche dati certificate tramite la carta di credito/debito del cliente o la partita iva aziendale.
“GetYourBill – racconta l’ingegner Alvise Abu’-Khalil, presidente della società, è nata dall’esigenza di migliorare la gestione amministrativa delle aziende e di semplificare i processi di digitalizzazione. Sono facilmente misurabili i benefici economici e organizzativi che si ottengono usando la soluzione. Sono certo che questa normativa avrà benefici importati per tutto il sistema paese”.
 
 
L’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento nasce con l’obiettivo di favorire lo sviluppo, l’informazione e la conoscenza della moneta elettronica e più in generale di tutti i prestatori di servizi di pagamento, promuovendo l’attività di carattere culturale a essi connessa mediante tavole rotonde, convegni e conferenze.
 
L’expertise di cui è forte l’Associazione è espressione di tante aziende leader di mercato, (tra cui Nexi, Telepass Pay, Sisal, Mercury Payment Services – già Setefi, Factorcoop, Euronet, PayPal, Samsung, Banco Posta di Poste Italiane, Banca 5 del gruppo Intesa Sanpaolo, Banca Sella, CheBanca!, Iccrea, Sia, TAS Group, Ingenico, Verifone, Reply, Visa, Mastercard, Diners, Infocamere, Hitachi, NTT Data, Euronet, BNL Positivity, Edenred e molte altre), elemento chiave che le ha permesso di diventare negli anni un interlocutore importante per le Istituzioni cui collabora svolgendo un ruolo attivo nel processo legislativo e regolamentare, per creare un contesto favorevole allo sviluppo dei servizi e sistemi di pagamento.
 
Ultroneo srl
Ultroneo è una start-up innovativa made in Italy. Fondata nel 2014, l’azienda è partecipata da uno spin-off dell’Università degli Studi di Udine. La mission aziendale è la creazione di servizi innovativi, da proporre sia in Italia che all’estero, in grado di generare valore aggiunto alle transazioni di pagamento.
GetYourBill, la corsia veloce per la tua fattura, è il primo servizio ad essere proposto da Ultroneo s.r.l. ed è un marchio comunitario registrato.

 

Condividi questa notizia:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Whatsapp
Email